top of page
  • Immagine del redattoreProduzione Webidoo

Come si proteggono gli occhi d’inverno?


La maggior parte delle persone tende a proteggere i suoi occhi solamente d’estate: indossa costantemente occhiali da sole durante la bella stagione, presta attenzione alla sabbia e alla salsedine. Tuttavia, anche in autunno e ancor più in inverno, gli occhi hanno bisogno d’essere coperti. Il cielo grigio e la mancanza di sole non devono trarre in inganno: dobbiamo comunque proteggerci dalle radiazioni UV, la cui azione può favorire lo sviluppo di malattie degenerative dell’occhio come cataratta, glaucoma, cancro della pelle perioculare e degenerazione maculare. Senza contare le problematiche tipiche della stagione invernale: il freddo, la pioggia, il vento, l’umidità, la secchezza oculare. Come si proteggono gli occhi in inverno, dunque? Scopriamolo insieme.

Tutti i consigli per proteggere gli occhi d’inverno Quando le temperature scendono, la cornea ha più difficoltà a mettere a fuoco in quanto diventa meno reattiva. Il riscaldamento, specie quando molto forte, può invece causare bruciore, irritazione e persino congiuntivite. Non c’è però da preoccuparsi se gli occhi lacrimano spesso: quando fa freddo, tendono a creare una pellicola protettiva più robusta, e lo fanno proprio in questo modo. Attenzione però a non strofinarli ripetutamente, in quanto si irriterebbero. Il consiglio? Indossa sempre un paio di occhiali per proteggerti dai raggi UVA o UVB, sia in città che in montagna (la luce che si riflette sulla neve può essere persino più luminosa della luce riflessa dall’acqua!). Se soffri di secchezza oculare puoi farti aiutare da un collirio o ancor meglio dalle lacrime artificiali, che non hanno controindicazioni e che aiutano gli occhi a proteggersi (soprattutto se si lavoro in un ambiente molto riscaldato, dove l’occhio tende a seccarsi in fretta). I problemi di appannamento, in caso si indossino occhiali da vista, possono essere risolti con l’apposito spray. Se si portano le lenti a contatto, l’unica soluzione è rappresentata invece dalle lacrime artificiali. Inoltre, esistono appositi prodotti antiappannanti per gli occhiali (presso il nostro negozio puoi acquistare il set di Zeiss). Non trascurare infine le visite dall’oculista: almeno una volta l’anno fai controllare i tuoi occhi così da aggiornare eventualmente le lenti. E non trascurare la dieta: aumentare la dose di frutta e verdura consente di tenere sotto controllo la sindrome dell’occhio secco.


0 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page